Translate

mercoledì 22 gennaio 2014

Nascono montagne e colline

Sono nate montagne e colline oggi in classe. Si' , avete capito bene, montagne e colline  ma il pavimento non si è spaccato in due. C'e' stata solo una lieve scossa di terremoto, che nessuno a scuola nelle altre classi ha avvertito,  perché abbiamo spostato i banchi per creare dei gruppi di lavoro. 
Le mani si sono prontamente messe al lavoro  e la fantasia e la creatività dei bambini hanno fatto il resto.
Dai panetti di das dalla forma rettangolare hanno preso forma morbide e rotondeggianti colline che assomigliano a  panini e montagne dai pendii ripidi e scoscesi.  Sono nati rilievi mai visti sulla faccia della terra e a cui presto daremo dei nomi. Con il colore  o diversi materiali aggiungeremo i particolari: i sentieri, il ruscello, l' erbetta e così via. Tra i golosoni c'è stato anche chi mi ha chiesto di poter fare il ghiacciaio con lo zucchero a velo. E perché no?
Con questa attività  i bambini apprendono vedendo e creando e parole come versanti, fondovalle, catene montuose e cime o vette si riempiono di significato. 
Suggerisco  anche di leggere loro una bella fiaba di Rodari  che parla della nascita delle montagne e  così si imparano anche i nomi di tre meraviglios rilievi : il Cervino, il Monte Bianco e il Monte Rosa. Da Fiabe lunghe un sorriso leggete Le montagne camminano  ( ... Leggetevi e leggete ai bambini anche le altre perché sono veramente un vulcano di simpatia e fantasia ).

Fotografia aerea delle nostre montagne appena nate


Fotografia aerea delle nostre colline appena nate
Sembrano panini ma ora mi sembrano anche dei  mega ravioli

See you
Giuditta

Nessun commento: