Translate

venerdì 25 ottobre 2013

Novità e idee nel nostro orto

La squadra nuovamente al lavoro con nonno Dino che dirige i lavori

Ottobre 2013
Siamo tornati nel nostro orto. 
Dopo le esperienze dei primi giorni di scuola, cioè la merenda con le bruschette, YUMMY YUMMY e il pesto  " fatto in casa.... cioè in classe"  YUMMY YUMMY si riparte a lavorare.
Innanzitutto le promesse sono promesse e vanno mantenute. Ognuno di loro desidera un tulipano.
Quindi stivaletti, vanghe, rastrelli e zappette al lavoro e .... alla ricerca dei bulbi sepolti nella terra. Riposti in un cestino ( in cui sono finiti anche delle patatine, delle simpatiche radici  e gli ultimi pomodori) contiamo i bulbi  per scoprire quanti ne dobbiamo acquistare affinchè ogni bimbo ne abbia uno.

Scava, vanga e  vediamo cosa si trova...

Spuntano delle patatine e dei bulbi. Ogni ritrovamento è un urlo di gioia.


Un ritrovamento
Radici  e pomodori








Se non bastano gli attrezzi usiamo quelli che Nostro Signore ci ha dato.

Piccoli contadini molto impegnati.
 Nonno Dino ci aiuta a  vangare la terra e a prepararla. Dimoreremo i bulbi di tulipani e ... grande novità dell'anno il GRANO. Sì il GRANO. E in primavera il granoturco.
La semina è prevista per la prossiama settimana, l'ultima di ottobre, tempo permettendo.


Mentre vanghiamo incontriamo minuscoli animaletti  a cui regaliamo simpatici nomignoli.



L'esperienza nell'orto, il lavoro con la terra, ci ha dato il modo di imparare  tantissimo, molto di più di quanto io, loro insegnante, mi aspettassi. La scuola che va ControCorrente piace. 
Viva la concretezza, viva il libro ma dopo la concretezza !Viva i nostri occhi  che vedono e imparano da nonno Dino, viva il nostro naso che si infila nelle corolle dei colorati tulipani e  annusa la terra, viva le nostre orecchie che ascoltano nonno Dino e la maestra e ascoltando impariamo, viva la nostra bocca che urla di felicità scoprendo un vermetto come se non l' avessimo mai visto in vita nostra. Viva tutto il nostro corpo, prezioso strumento che mette in azione il cuore, lo scalda e porta la mente ad aprirsi alla conoscenza. 
Viva la vita.
Laudato sii Madre Terra e tutte le sue creature.




I semini  di pomodoro che abbiamo messo nella terra a febbraio, nei vasetti in classe, li abbiamo ritrovati  ora nel frutto. Così come i semini del girasole sono nel fiore ora ormai secco. 
Avendo a disposizione le fotografie di tutta l'esperienza diventa facile costruire la storia del seme di girasole e del pomodoro e comprendere la riproduzione dei vegetali.


La storia del seme di girasole
Nel pomodoro. Ecco i semi
See you
Giuditta



Let's sing and dance!

Goodbye song
We love it, we sing it, we dance it

I bambini amano la nuova canzone di Matt di DreamenglishKids ( www.dreamEnglish.com).
Cantata  al termine dell'attività di inglese ( ed anche all'inizio cambiando la parola goodbye con hello e I'll see you again con I  see you again...) è un simpaticissimo e divertente modo per salutarsi. 
Da provare.
See you 
Giuditta  







domenica 13 ottobre 2013

New season

Autunno 

Nonostante il primo freddo, la nebbia, la pioggia, il sole che ci saluta presto questa stagione e' straordinaria. Osserviamola mentre quatta quatta si impossessa del paesaggio, degli alberi, dei prati, del cielo, della frutta e della verdura con arancioni, gialli, rossi e marroni.
E meravigliamoci. Non si può fare altrimenti.
Vi regalo alcune fotografie che ho recentemente trovato sul web. Do you like them? Zucche, mele e meline, foglie, luci e lucine, calde bevande e animaletti che se ne vanno in letargo.





































See you
Giuditta

mercoledì 2 ottobre 2013

Stupore tra le stelle

Piovono meravigliose stelle dal cielo

Con il goniometro e' semplice disegnare favolose stelle. 
E' meraviglioso vederle  spuntare  sul foglio del quaderno . Già perfette a matita. La coloritura poi le accende e le fa brillare. E tra le stelle nascono i pianeti pentagoni, esagoni e triangoli e la geometria e' un vero piacere. Peccato che suoni la campanella. 
Avete idea di quanto si impari a disegnarne una? Provateci e vi stupirete.

Una stella vicina vicina








Disegnando una stella si impara tanto. Impari a essere preciso, altrimenti la stella  viene tutta sgangherata...Impari ad utilizzare il goniometro e il righello, cosa non da poco. La matita deve essere ben appuntita, impari quindi a temperare bene. Durante la sua realizzazione scopri numerose figure geometriche. Nel caso di questa esagoni e triangoli e quadrilateri  simili agli aquiloni che poi si colorano e prendono il volo. E' una sorpresa realizzarla perché linea dopo linea fai nuove scoperte. Ed è tutto una sorpresa proprio come dice il maestro Camillo Bortolato.

A proposito di scoperte....
Ammirate questo fiore. Non ne conosco il nome. Mi informerò' . L' ho conosciuto in Irlanda. Tornando al mio appartamento un pomeriggio l'  ho incontrato e me ne sono innamorata. E' bellissimo vero?
Qual è il tuo nome, meravigliosa creatura?

See you 
Giuditta

martedì 1 ottobre 2013

Attività di un buon inizio

Nuova partenza, nuovo anno scolastico

Prime settimane di scuola. Siamo già grandicelli....già in classe terza, giusto a metà percorso della scuola elementare.
Le idee non mancano. Le abbiamo trasformate in forme e realtà, profumate, gustose e saporite.
Delizioso pesto
Nonno Dino porta a scuola i pinoli che ha raccolto all' Isola ad' Elba

Raccolta del profumato prezzemolo dell' orto.

Pomodori e basilico del nostro orto. Un po' di olio e la bruschetta e' servita. Buona merenda!

Mani al lavoro. Ripassiamo tabelline e disegniamo figure geometriche


See you

Giuditta